LA VERSIONE DI BARNEY


"La versione di Barney" di Richard J. Lewis, tratto dal romanzo omonimo di Mordecai Richler, vede uno straordinario Paul Giamatti interpretare Barney Panofsky, un produttore cinematografico di origine ebraica, il quale (cito la locandina del film) "si sposò una prima volta, si sposò una seconda volta e poi incontrò la donna della sua vita". Sullo sfondo la scomparsa del suo migliore amico Boogie, nonché gioie e dolori, vizi e capricci.

Barney dà allo spettatore la personale versione della sua vita, ispirata al motto paterno "siate grandi nell'azione tanto quanto lo siete stati nel pensiero", quando il bisogno della memoria si fa più forte ma i ricordi inevitabilmente cominciano a svanire a causa della malattia. Le versioni potrebbero essere tante e lo stesso Barney nei vari momenti del film fa apparire se stesso sotto diverse luci: marito modello, amico leale, padre affettuoso, abile uomo d'affari, ma anche marito egoista e capriccioso, amico rancoroso, padre codardo e avido uomo d'affari.
Un uomo solo, tante le facce, tante le versioni.
Per dirla con Pirandello: uno nessuno e centomila.

La versione di Barney su imdb
Paul Giamatti su imdb
Richard J. Lewis su imdb
Il trailer su youtube

Commenti

Posta un commento