JANE EYRE


Dall'omonimo romanzo di Charlotte Brontë, l'ultima trasposizione cinematografica di Jane Eyre, diretta dal giovane regista statunitense di origine giapponese Cary Joji Fukunaga, si caratterizza per una forte accentuazione del carattere gotico e romantico del romanzo, in linea con le tendenze cinematografiche contemporanee.
Nell'Inghilterra di metà Ottocento, la diciannovenne Jane Eyre (Mia Wasikowska), dopo una vita di sofferenza e sevizie trascorsa in collegio, diventa governante nella casa del tenebroso e affascinante signor Rochester (Michael Fassbender), del quale lentamente si innamora, ricambiata, ma un oscuro passato si appresta a riemergere per ostacolare la loro storia d'amore. 
L'ambientazione è estrema e selvaggia e riflette l'animo tormentato dei protagonisti, che la vita ha costretto a dei doveri indesiderati: da un lato Jane, cresciuta orfana, maltrattata dalla zia, isolata a scuola, sogna mondi che non può conoscere, confini che non può oltrepassare; dall'altro lato, il signor Rochester ha sposato una donna che non riconosce più e che rappresenta la sua angoscia più profonda e la sua rovina. Mentre Jane riscatterà la sua posizione di subordinazione e povertà, il signor Rochester raggiungerà la propria liberazione solo dopo aver perso tutto. 
Mia Wasikowska è una convincente Jane Eyre, sofferente e malinconica, ardente e appassionata allo stesso tempo. Michael Fassbender è uno scontroso signor Rochester, il cui orgoglio è destinato a sgretolarsi di fronte all'animo gentile di Jane. La coppia è ben affiatata ed appare come una versione più tormentata di quella formata da Keira Knightley e Matthew Macfayden in Orgoglio e pregiudizio di Joe Wright del 2005. 
Nonostante gli spazi in parte aperti e selvaggi in cui si svolge l'azione, il film trasmette per tutta la sua durata un senso di claustrofobia mista ad angoscia ed inquietudine e, sebbene il finale sia lieto, quello che resta allo spettatore non può che essere un sentimento di pena per la sorte dei protagonisti.

Voto: 6 e 1/2

Jane Eyre su imdb
Cary Joyi Fukunaga su imdb

Commenti

  1. tra i buoni propositi per l'anno nuovo c'è quello di leggere il libro, poi mi vedrò sicuramente questo film!

    RispondiElimina

Posta un commento