LA BELLEZZA DEL SOMARO


Una recensione che ha scritto per noi il democritico

Pellicola delirante, che a tratti si avvicina pericolosamente al confine del grottesco senza mai
varcarlo. Ritmi frenetici e concitati, voce corale e narrazione schizofrenica.
Ma sullo sfondo regnano la campagna, la vecchiaia e la morte.
Ad alcuni la scelta di “una storia che sberleffa un gruppo isolato di noiosi borghesi benestanti” potrà anche risultare poco gradita, ma la verità è che nella bolgia di tante commedie con un soggetto simile (valga per tutte Ricordati di me, del Muccino che sa fare il regista) questa ne offre per la prima volta una serena lettura satirica e realmente dissacrante. Con difficoltà si riesce ad immedesimarsi nei personaggi creati dalla premiata ditta Castellitto/Mazzantini, perché ognuno nel proprio ruolo – sono “estremisti”. La “verità” si trova nell’insieme, ed è una verità desolante. “Dove abbiamo sbagliato?” è la domanda ricorrente. La risposta non c’è, perché non si può non sbagliare. Quindi siamo tutti assolti? No, siamo tutti colpevoli. Lo siamo per forza.
Colpevoli i padri di essersi adagiati sugli allori delle conquiste degli anni ‘70, colpevoli i figli di ignavia e rassegnazione, colpevoli tutti di non saper accettare la propria età o la propria condizione.
I personaggi soffrono di una visione troppo soggettiva della realtà: “Quando eravamo giovani noi
contavano solo i genitori, adesso che siamo genitori, contano solo i giovani”, affermazione bizzarra se messa in bocca ad una generazione che ha vissuto da protagonista gli anni della ribellione e che oggi si ostina a volersi tenere tutto lo spazio. Una generazione che vuole vivere per sempre, invadente ed ingrassata, che ha fallito e non vuole mollare la presa.
In poche parole: il film fa ridere da morire.

La bellezza del somaro: sito ufficiale
Sergio Castellitto su wikipedia
Il trailer su youtube

Commenti

  1. non mi ispirava troppo, però se perlomeno fa ridere può valere una visione

    RispondiElimina
  2. è un film talmente assurdo che merita di essere visto!

    RispondiElimina
  3. un film che ci tenevo a vedere ma qui non l'hanno dato, come ci tenevo a vedere quello di muccino ma l'hanno tenuto solo una settimana :(

    RispondiElimina
  4. Spero di vederlo presto, gli attori sono bravi e il genere mi ispira.

    RispondiElimina
  5. visto, a me non è piaciuto alla fin fine!

    RispondiElimina

Posta un commento