LA KRYPTONITE NELLA BORSA


La Kryptonite nella borsa, stravagante commedia diretta da Ivan Cotroneo, autore anche dell'omonimo romanzo, racconta la storia di una famiglia nella Napoli dei primi anni '70 attraverso gli occhi di un bambino di nove anni, Peppino Sansone.
Peppino, bambino un po' solo seppure amatissimo, assisterà all'improvvisa ed inspiegabile depressione della madre, ai maldestri tentativi di educarlo da parte del padre, nonché alle feste cui prendono parte gli zii hippy Titina e Salvatore. Nell'affrontare questi incredibili eventi, Peppino sarà aiutato dal cugino Gennaro, morto improvvisamente sotto un autobus, che nei panni di Superman scenderà sulla Terra e cercherà di ristabilire gli equilibri scombussolati nella vita del bambino.
Colorato e scanzonato, La kryptonite nella borsa è uno di quei film in cui c'è un po' di tutto. A tratti ricorda Il riccio, film francese del 2009, tratto dal romanzo L'eleganza del riccio, laddove la vita di una famiglia viene raccontata attraverso gli occhi di un bambino, che trova rifugio dalle stranezze altrui attraverso un'amicizia alternativa e impensata, lì reale (la portiera), qui immaginaria (Superman), fino ad arrivare alla conoscenza di sé. Ma La kryptonite nella borsa racconta anche l'Italia degli anni '70, la cesura, la linea di demarcazione tra due generazioni, nate a distanza di pochi anni, quella di due sorelle, una madre e moglie devota, a cui crolla il mondo quando un evento a lei inimmaginabile annienta le certezze quotidiane, e l'altra libera e disinvolta, che non si vergogna di frequentare tanti ragazzi e a di esibire il proprio corpo, che, tuttavia, non si rivela molto più coraggiosa dalla sorella quando una gravidanza inaspettata la costringe ad allontanarsi da Napoli per evitare le chiacchiere di vicini e conoscenti.
Il film vanta un cast eccellente: bravissimo e dolcissimo Luigi Catani nei panni di Peppino; Luca Zingaretti e Valeria Golino interpretano i genitori, Libero De Rienzo e Cristiana Capotondi gli zii, mentre Fabrizio Gifuni lo psichiatra a cui si rivolge la mamma di Peppino per superare la depressione.
Voto: 7
La Kryptonite nella borsa: sito ufficiale
Trailer su youtube
Ivan Cotroneo su wikipedia

Commenti

  1. Condivido in pieno recensione e voto, e anch'io ho fatto lo stesso discorso sulle due generazioni di donne a confronto!
    Davvero un peccato che sia passato nel tutto inosservato

    RispondiElimina
  2. questo vorrei vederlo, mi piace come scrive Cotroneo

    RispondiElimina

Posta un commento