ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Chi non conosce Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen? Chi non sa che le cinque sorelle Bennett, unite nella sventura di essere donne e, pertanto, di vedersi preclusa ogni possibilità di dividersi l'eredità paterna, tentavano di sistemarsi trovando marito, tutte insieme appassionatamente gettate dalla assillante e affettuosa madre in pasto alla società, contro ogni uso e costume dell'epoca? E chi non sa che Elizabeth disprezzava il borioso signor Darcy, tanto che alla fine se ne innamorò?
Una sola frase potrebbe riassumere tutto: Orgoglio e pregiudizio è la madre di tutte le commedie romantiche.
Il film diretto da Joe Wright non può che devotamente fare omaggio a questa straordinaria commedia di Jane Austen, sebbene in alcuni punti se ne discosti, con il taglio di qualche figura di troppo e con la rivisitazione del carattere di alcuni personaggi.
Il film è oltremodo frizzante nelle battute e nei dialoghi, mentre è percorso da una vena di romanticismo e malinconia grazie alla colonna sonora e ai bellissimi paesaggi della campagna inglese.
La stella del film è sicuramente Keira Knightley, nei panni di Elizabeth Bennett, più in forma che mai, e la coppia con Matthew Mc Fayden, che interpreta il signor Darcy, fa indubbiamente scintille. Nel film, incontriamo anche Carey Mulligan, la "penultima" sorella Bennett, che ritroverà Keira Knigtely in Non lasciarmi.

Voto: 8

Anno: 2005
Orgoglio e pregiudizio su imdb
Joe Wright su wikipedia
Il trailer su youtube

Commenti

  1. Da maschio definisco Orgoglio e pregiudizio come roba da donne, ma gli ho dato un'occhiata: deluso. So che noi uomini non dovremmo neanche avvicinarci alla Austen, però... Se riesco a raccogliere un pò di senno con questo film, magari capirò qualcosa delle donne.

    RispondiElimina
  2. donne o uomini, "siamo tutti pazzi in amore"
    non c'è poi tanta differenza tra Darcy e la testarda Lizzie: entrambi sono vittime del PREGIUDIZIO che "la prima impressione è quella giusta" e impiegano quasi tutto il film per capire che invece era SBAGLIATA

    RispondiElimina
  3. @ Gegio
    Credo che definire Orgoglio e pregiudizio roba da donne sia falso. Secondo me, niente è roba da donna o da uomo. Tutto è figlio della cultura, dell'educazione, della tradizione.
    @ il bibliofilo
    Sono d'accordo. Entrambi i personaggi sono orgogliosi e pieni di pregiudizi. è bello assistere allo sfatare di tali pregiudizi e al disintegrarsi dell'orgoglio.

    RispondiElimina
  4. Forse le parole che ho usato sopra sembravano un pò offensive, ma mi pare che la Austen non sia letta da tanti uomini, anche perché, se non ricordo male, noi non facciamo mai delle belle figure.

    RispondiElimina

Posta un commento