Li teniamo d'occhio... JUSTIN TIMBERLAKE


Il suo nome non ha bisogno di presentazioni, perché di certo non è un novellino.
Justin Timberlake, star del Mickey Mouse Club a 12, componente di punta degli 'NSync fin dai 14, solista a 21, da qualche tempo si cimenta con successo anche nel cinema. Nel 2007 ha recitato in Alpha dog, accanto ad Emile Hirsh, Bruce Willis, Sharon Stone, Olivia Wilde e Amanda Seyfried, film che ha ottenuto un buon successo di critica.
Il primo regista di alto livello che assolda Justin Timberlake tra le fila del suo cast è David Fincher per The social network, nel quale l'attore/cantante interpreta il personaggio controverso di Sean Parker, creatore di Napster. Justin recita in questo film in maniera più che convincente, e da questo momento per lui inizia una nuova interessante carriera d'attore.
Recita in due commedie, Bad teacher e Friends with benefits, e nel thriller fantascientifico In time, ambientato in un mondo in cui le persone smettono di invecchiare a venticinque anni. Purtroppo, allo stato attuale, non è prevista una data di uscita italiana per questo film, già uscito negli Stati Uniti e nel resto del mondo circa un mese fa.
Justin Timberlake sarà, poi, il protagonista assoluto nel prossimo attesissimo film di Ethan e Joel Coen, Inside Llewyn Davis, le cui riprese inizieranno a gennaio 2012 a New York. Oltre a Justin Timberlake, nel cast figurano Carey Mulligan e John Goodman. Il film seguirà la vita del cantante folk Llewyn Davis nel Greenwich Village durante gli anni '60. Timberlake sarà Davis e Carey Mulligan sua moglie. Sarà interessante vedere insieme questa inedita coppia.

Justin Timberlake su imdb
Recensione di The social network

Commenti

  1. Dopo il grandissimo "The Social Network" di Fincher, Justin Timberlake non è più un cantante che si ricicla nel cinema per fare un po' di grana facile. E' un attore a tutti gli effetti. E che attore, porca puttana.

    E' riuscito addirittura a resistere a "In Time", risultando alla fine una delle poche cose salvabili di quel film, intensissima interpretazione della puritana Seyfried a parte.

    Comunque Justin può fare quello che gli pare ormai, è in orbita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho visto In time, ma in The social network ho trovato Timberlake davvero convincente!

      Elimina
  2. Ad uscita sala fu la prima cosa che mi venne da dire ai miei compari di visione: Timberlake sorprendente. Non me l'aspettavo proprio, bravo Justin.

    RispondiElimina

Posta un commento