J. EDGAR

Diretto da Clint Eastwood e scritto da Dustin Lance Back, sceneggiatore di Milk, J. Edgar racconta l'uomo che ha comandato l'FBI per 48 anni della storia americana mostrandone gli aspetti più intimi, i suoi affetti e le sue inconfessabili paure. A Clint Eastowood interessa solo di sfuggita che J. Edgar Hoover abbia creato la Federal Bureau of Investigation nel 1935 e l'abbia diretta fino alla morte avvenuta nel 1972. E' qualcosa che si può apprendere leggendo un'enciclopedia. Ciò che gli preme raccontare è l'uomo che si nascondeva dietro pubblici proclami di rigore, anticomunismo, sicurezza. Per il popolo statunitense Hoover è uno degli uomini più importanti della loro storia. Mescolare questa storia con quella di un'omosessualità repressa sicuramente manca di convenzionalità e leggerezza. Anche laddove non si volesse condividere l'interpretazione della storia d'amore tra Hoover e il suo numero due Clyde Tolson, resta la verità di un uomo solo e paranoico che ciononostante costruì dei legami duraturi come pochi (ebbe lo stesso vicedirettore e la stessa segretaria per tutta la vita). Naturale, dunque, la voglia di indagare, per scoprire qualcosa di più.
Tuttavia, proprio per questi aspetti, che comunque rendono unico il film, J. Edgar risulta alquanto noioso. Non vi è un crescendo, la vita di Hoover è cronologicamente decostruita e poi ricostruita con pezzi sparsi qua e là, in un ordine piuttosto casuale che non concede visibilità a passaggi significativi della storia americana, quali la morte di Kennedy, che vengono sorvolati senza troppi problemi. E' uno dei segnali con cui Eastwood ci dice che non è ciò che gli interessa raccontare. Ma, forse, è ciò che a noi interessava sapere.
Leonardo DiCaprio è grandioso, ma un trucco migliore avrebbe complessivamente giovato sia al film che alla sua interpretazione. Un convincente Armie Hammer interpreta Clyde Tolson, Naomi Watts è un'intraprendente segretaria e Judi Dench la madre degnamente paranoica di Hoover.

Voto: 6 

J. Edgar su imdb
Il trailer su youtube
Clint Eastwood su imdb

Commenti