martedì 17 gennaio 2012

Li teniamo d'occhio... RYAN GOSLING

Agli ultimi Golden Globes Awards era candidato sia nella categoria drammatica che in quella comica.
Ryan Gosling,  canadese, classe 1980, si appresta a divenire uno dei migliori attori della sua generazione. E' uno di quelli che recitano da sempre: più o meno da quando sono nati. E noi, senza saperlo, siamo cresciuti anche con lui.
Da bambino, infatti, Ryan Gosling lavora al Mickey Mouse Club (colleghi di lavoro: Justin Timberlake, Britney Spears e Christina Aguilera) e partecipa ad innumerevoli  serie televisive per bambini e ragazzi come i Piccoli brividi, Le avventure di Shirley Holmes e Young Hercules.
Il debutto al cinema avviene nel 1997 con Il mio amico Frankestein, ma il primo ruolo importante arriva nel 2000 con Il sapore della vittoria accanto a Denzel Washington. Nel 2001 è protagonista di The believer, vincitore al Sundance Festival; dopo alcuni film più o meno riusciti, Hollywood scopre Gosling, che ottiene i primi riconoscimenti e le prime candidature ai premi più prestigiosi: nel 2007 viene candidato all'Oscar come migliore attore protagonista per Half Nelson. Seguono Il caso Thomas Crawford in cui recita a fianco di Anthony Hopkins, Lars e una ragazza tutta sua, All good things e Blue valentine.
Il 2011 è l'anno della consacrazione: meccanico tenebroso e romantico in Drive, ambizioso e tormentato addetto stampa in Le idi di marzo, affascinante dongiovanni in Crazy stupid love. Attore di talento, dotato di notevole capacità espressiva, abile nello spaziare da un personaggio ad un altro risultando sempre e comunque convincente, Ryan Gosling non sbaglia un colpo.
Lo aspettiamo nel prossimo film di Nicolas Winding Refn, regista di Drive, Only God forgives, e in Lawless diretto dal grandissimo Terrence Malick.
Chi l'avrebbe mai detto che avrebbe recitato per Terrence Malick?
Per la biografia e la filmografia completa di Ryan Gosling, vi consiglio imdb e wikipedia

12 commenti:

  1. concordo: è l'attore più versatile del momento
    l'ho apprezzato come comedian (Le pagine della nostra vita, Crazy stupid love) e come interprete drammatico (Drive, Le idiecc)
    molti suoi film non passeranno alla storia, ma neanche Clark Gable era sempre sul set di capolavori
    ai GOLDEN gli hanno preferito Clooney; potrebbe prendersi la rivincita tra un mese...

    RispondiElimina
  2. Bravissimo sia sul versante commedia, ieri sera ho visto "Crazy stupid love" e l'ho trovato adorabile, sia su quello drammatico, su "Drive" mi sono espressa in ogni modo possibile, attendo recupero di "Blue Valentine".

    RispondiElimina
  3. @ Marco 46 Tifo per lui e per DiCaprio!
    @ Marco Goi: concordo!
    @newmoon35: anch'io devo ancora vedere Blue Valentine

    RispondiElimina
  4. E certo che lo teniamo d'occhio!
    Bel blog complimenti!

    RispondiElimina
  5. Certo che è tremendo vederlo in "Young Hercules", micidiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque è estremamente versatile, se non avessi scoperto la cosa su wikipedia non ci avrei mai pensato!

      Elimina