martedì 7 maggio 2013

Li teniamo d'occhio... ROONEY MARA


In The social network di David Fincher aveva solo una piccola parte: era Erica Albright, la fidanzata di Mark Zuckerberg alias Jesse Eisenberg. La sua presenza, però, anche se di breve durata, non passa inosservata, anzi, è proprio la sua capacità di tenere testa al protagonista che segnerà il film e che ispirerà la creazione di Facebook:
"Probabilmente diventerai un vero mago dei computer, non mi stupirebbe. Ma passerai la vita a pensare che non piaci alle ragazze perché sei un nerd. E io posso dirti dal profondo del mio cuore che non sarà per questo. Non piacerai perché sei un grande stronzo".
Per chi non lo avesse ancora capito, stiamo chiaramente parlando di Rooney Mara. Newyorkese, classe 1985, Rooney è figlia del vicepresidente dei New York Giants, di origini italiane, e di un agente immobiliare. Anche sua sorella maggiore, Kate, è una nota attrice, che ha recitato in I segreti di Brokeback Mountain e Iron Man 2.
Kate esordisce al cinema nel 2005 con una piccola parte in Urban Legend 3. Successivamente partecipa a diverse serie televisive, quali Law and Order e E.R. Medici in prima linea. Nel 2009 la sua carriera subisce una volta: recita in Youth in Revolt, accanto a Michael Cera, in Nightmare di Samuel Bayer e, soprattutto, in The social network
Nel 2010 il suo volto acqua e sapone viene scelto per interpretare il personaggio di Lisbeth Salander nel remake americano di Uomini che odiano le donne, il primo romanzo tratto dalla trilogia di Stieg Larsson, affidato alla regia di David Fincher. 
Inevitabile il confronto con Noomi Rapace, che proprio grazie al ruolo di Lisbeth nella trilogia svedese si è aperta le porte del cinema americano. Sono molti, però, a preferire Rooney a Noomi, anche Hollywood, che la candida come migliore attrice protagonista agli Oscar 2012. 
In questi giorni, Rooney è nei cinema italiani con Effetti collaterali, l'ultimo thriller diretto da Steven Soderbergh: come scrive l'inglese The Guardian, Rooney dimostra una potente combinazione "hitchcokiana", vale a dire "l'abilità di essere spaventata e spaventosa allo stesso tempo". 
Nel prossimo futuro dell'attrice newyorkese, ci sono ancora grandi registi e immaginiamo che ce ne saranno molti altri. E', infatti, protagonista - accanto ad un cast stellare composto da Ryan Gosling, Christian Bale, Michael Fassbender, Natalie Portman, Cate Blanchett e Val Kilmer - del nuovo film di Terrence Malick, di cui al momento non si conosce neppure il titolo.
Intanto, godetevi una clip da The Social Network:

4 commenti:

  1. in effetti collaterali spacca!

    RispondiElimina
  2. Incredibile! Abbiamo scritto lo stesso pezzo praticamente in contemporanea... telepatia? :)

    RispondiElimina