Ho voglia di leggere: SHADOWHUNTERS - CITTA' DI OSSA


La mia curiosità verso i fenomeni teen pop/horror ha colpito ancora e così ho deciso di leggere Shadowhunters - Città di Ossa, il romanzo di Cassandra Clare da cui è stata tratta l'omonima pellicola in questi giorni nei cinema con protagonisti Lily Collins (Biancaneve) e Jamie Campbell Bower (The Twilight Saga).
Il romanzo racconta la storia di Clary, ordinaria ragazza newyorkese, che, a seguito della scomparsa della madre, scopre di essere una cacciatrice di demoni. L'incontro con altri cacciatori, in particolare con il tenebroso Jace, la porterà a mettere in discussione tutte le sue certezze.
Per la storia d'amore tra i due protagonisti e anche per il chiaro proposito di scalzare Twilight dal cuore dei fan, la saga di Shadowhunters, composta al momento da cinque romanzi, è stata ovviamente paragonata alla saga creata da Stephenie Meyer. Tuttavia, tra le sue pagine emerge con prepotenza il suo legame con la saga di Harry Potter stante l'esistenza di un mondo sotterraneo dotato di un proprio ordinamento e sconosciuto agli esseri umani (in Shadowhunters "mondani" invece che "babbani"). 
Nel romanzo non mancano comunque tracce di novità in qualche elemento, come l'introduzione del tema dell'omosessualità, del tutto sconosciuto a questo genere. Anche il finale, che per fare un complimento esagerato potremmo dire di ispirazione sofoclea, si rivela inaspettato e originale.
Per il resto, la caratterizzazione dei personaggi, e in particolare dei due protagonisti, lascia un po' a desiderare, ma immagino che Jace, il protagonista maschile, sia dotato di fascino più che sufficiente per catturare il cuore delle adolescenti, almeno di una buona parte.

Voto: 4 e 1/2


Commenti

  1. Riconosco che è un mio limite, ma ho un rigetto per questi fenomeni teen/pop horror, quindi non riuscirei a mettermi a leggere uno di questi romanzi.

    RispondiElimina

Posta un commento